I posti del cuore – Farinascere

A meno di 10 minuti a piedi da Coworking Lab, ecco la pizzeria che non vi aspettate. All’apparenza sobria e spartana, Farinascere invece vi accoglie con il calore dei suoi proprietari, che in quanto originari della Sardegna, non possono fare a meno di irretirvi con la loro simpatia, mettendo in campo tutta la proverbiale ospitalità dell’isola.

L’apertura della pizzeria Farinascere è stata soprattutto una sfida. Una sfida in tutti i sensi. A partire dalla location nel bel mezzo del quartiere Lambrate, che i due futuri proprietari individuano in una vecchia autorimessa dalle notevoli potenzialità. Il prezzo accessibile e la posizione in uno dei quartiere oggetto di una solida riqualificazione urbana appare subito come l’opportunità di realizzare il sogno di una vita: diventare ristoratori, gestendo in toto la propria pizzeria.

Simone e Nicholas, amici fin da bambini, hanno infatti un lavoro a tempo indeterminato, ma sognano in grande. E nonostante tutti li sconsiglino di abbandonare un posto di lavoro sicuro, loro vogliono di più. In effetti è un po’ che ci pensano. Simone viene da una famiglia di ristoratori e lavora come pizzaiolo da quasi 15 anni, Nicholas opera invece nel campo del marketing digitale. “Insieme saremmo una forza!”, pensano.

E così, nel maggio 2018, ecco che apre la pizzeria Farinascere, con i due amici impegnati in prima persona nella gestione e nello sviluppo dell’azienda. Certo, all’inizio le difficoltà sembrano insormontabili. L’avviamento, prima, e la pandemia, subito dopo, mettono a dura prova i due neo-imprenditori, che però non si danno per vinti e superano il periodo difficile. Come? Puntando tutto sulla qualità!

Simone è un pizzaiolo di lungo corso e la sua pizza può contare su un tasso di idratazione che oscilla dal 70 al 75%, un fatto, questo, che gli consente di sfornare pizze dalla pasta leggerissima, asciutta e vaporosa allo stesso tempo. Ma cosa sarebbe la pizza senza il condimento?

I due si svegliano molto presto tutte le mattine, per andare a comprare i migliori alimenti freschi con cui farcire le loro pizze. Già, pensate, nel loro locale non vi sono freezer! La loro politica è quella di utilizzare solo verdure ed alimenti di stagione, contribuendo in questo modo a diffondere una sana cultura gastronomica basata sulla stagionalità.

Nel loro menu non mancano ovviamente le pizze della tradizione, dalla Margherita alla Capricciosa, ma i loro punti di forza sono ciò che loro stessi chiamano “Pizze della Rivoluzione”, quelle in cui danno il meglio di sé. Qualità, creatività e abbinamenti, appunto, rivoluzionari vi permetteranno di sconfinare in gusti mai provati prima, scoprendo l’inebriante sapore di una pizza realizzata con gli ingredienti tipici della Pasta alla Carbonara romana o facendo un salto a Tropea, perdendovi nel carattere deciso ma soave di una piazza a base di cipolle rosse e bottarga di tonno.

Pizze fritte, calzoni e panini completano un’offerta già di per sé completa, che vi accompagnerà sino al momento del dolce, quando i due proprietari vi inviteranno a scegliere fra una pastiera napoletana, un cheesecake o dei succulenti cannoli siciliani. Questa meraviglia è a due passi da Coworking Lab: non è un’ottima idea per prendervi un break, fra una video call e una email?

guarda il sito: Farinascere

Recommended Posts